Ritratti

Ho visto nei vicoli della città vecchia tutti gli sguardi, ritratti sui muri di trachite. Li ho incrociati per un attimo, personaggi in cerca d’autore. Occhi di pece, visi di sale con un’espressione antica. Sono artisti, ladri, impiegati, partigiani, tupamaros, profughi, sognatori e marinai. Sono persone, immagini, foto dimenticate dentro libri viventi. Sono la resistenza dell’uomo; dove ogni ruga, ogni sorriso, ogni espressione è pagina di vita.

Ho incontrato i volti di Alghero e poi, viaggiando prima del mare, i cuori in filigrana della Sardegna.